Aggiornamento Dinamico Enterprise 1.16.0033

Pubblicata nuova versione di Dinamico Enterprise: 1.16.0033

Novità e miglioramenti

  1. Contabilità – Lista movimenti: è ora possibile interrogare anche per data competenza.
  2. Produzione – Spostamento assieme da un’altra commessa. La funzione di importazione diba da altra commessa può essere ora utilizzata anche per spostare un componente da una commessa a un’altra. Questa operazione, non reversibile automaticamente, presuppone che il componente da spostare sia disponibile nella vecchia commessa (prelevato o prodotto). In seguito all’operazione, il componente verrà segnato come eliminato nella vecchia commessa e come prelevato nella nuova.
  3. Produzione – Generazione ordini fornitori: è ora possibile tenere conto anche della scorta minima impostata in gestione articoli.
  4. Produzione – Materiale caricato in commessa: è stata aggiunta una nuova maschera che permette di verificare gli articoli in carico nelle varie commesse (quindi prelevati – utilizzati – inviati a terzisti) e di confrontarli con le giacenze nel magazzino di produzione.
  5. Stampa etichette articoli (da menu Archivi): aggiunta possibilità di stampare i codici personalizzati dei clienti e fornitori (indicando il cliente o il fornitore) e di selezionare la lingua (richiede una personalizzazione del report).
  6. Produzione – Spostamento assiemi da commessa: aggiunta possibilità di selezionare quantitativi parziali.
  7. Contabilità analitica: aggiunta ricerca tramite F3 sui conti analitici.
  8. Possibilità di combinare la gestione punti vendita con anagrafiche separate con la gestione indirizzi diversi di destinazione semplificati.
  9. Produzione – Lavorazioni esterne: aggiunta possibilità di interrogare le lavorazioni esterne non ancora completate.
  10. Evasione ordini clienti con F4: nel documento non viene più proposta automaticamente la destinazione del primo ordine selezionato ma la destinazione unica comune di tutti gli ordini, a patto che tutti abbiano la stessa destinazione. Inoltre, l’opzione di nascondere ordini con destinazioni diverse è stata migliorata: ora tiene conto non solo della destinazione già selezionata nel DdT ma anche di quella dell’ordine selezionato precedentemente per l’evasione (per evitare di mischiare per sbaglio ordini con destinazioni diverse tra loro).
  11. Ordini fornitori: l’opzione di visualizzare solo gli articoli del fornitore abituale selezionato si applica ora anche alla digitazione del codice e non più solo alla funzione di ricerca con F3. Vale solo se nelle impostazioni aziendali è attivo il limite del numero di codici visualizzabili nella casella.
  12. Ordini e documenti: è ora possibile forzare manualmente il prezzo unitario netto (premendo F2 mentre il cursore si trova nel campo). Così facendo, la percentuale di sconto verrà automaticamente ricalcolata di conseguenza.
  13. Interrogazione dettaglio documenti: aggiunta maschera per interrogare direttamente le righe di bolle e fatture. I filtri sono gli stessi dell’interrogazione standard solo che i risultati vengono visualizzati sotto forma di griglia anziché sotto forma di albero e inoltre i totali in fondo si riferiscono alle sole righe visualizzate.
  14. Documenti – Gestione tracking spedizioni: aggiunta possibilità, direttamente da gestione documenti o utilizzando una nuova maschera appositamente creata, di associare al documento di trasporto (bolla o fattura accompagnatoria) il codice tracking del vettore. Risulta poi possibile ricercare velocemente un documento per codice tracking, sia utilizzando l’apposita maschera che da interroga documenti.
  15. Fatturazione – Data fatture generate: aggiunta possibilità di generare fatture aventi come data la data dell’ultimo DdT del periodo considerato.
  16. Agenti – Stampa provvigioni sul fatturato: aggiunto campo “ScadenzaUltima” all’elenco dei campi disponibili per la stampa. Personalizzando il modello è quindi possibile stampare la data dell’ultima scadenza in ordine cronologico associata a ogni fattura.
  17. Dashboard / Promemoria: i promemoria in scadenza nei prossimi 3 giorni o già scaduti vengono ora visualizzati con testo di colore rosso.
  18. Autorizzazione ordini e documenti bloccati: aggiunta colonna data consegna (per gli ordini) o data spedizione (per le bolle).
  19. Documenti/Fatturazione: aggiunta possibilità di decidere in fase di fatturazione un tipo di pagamento diverso se l’ammontare totale della singola fattura, eventuale IVA inclusa, non supera una determinata soglia.
  20. Apportate inoltre varie migliorie richieste espressamente da alcuni clienti.

Correzioni

  1. Produzione – Reso conto lavoro: se si impostava il filtro per lavorazione, veniva generato un errore.
  2. Produzione – Smontaggio: erano visibili anche i componenti già eliminati.
  3. Altri bug segnalatici a partire dalla versione precedente.
  4. Produzione – Reso c/lavoro: impostando il filtro per codice lavorazione sparivano dall’elenco le lavorazioni slegate dalle commesse anche se corrispondenti al codice selezionato.
  5. Produzione – Eliminazione movimento di reso c/lavoro: l’eliminazione dei movimenti di magazzino ripristinava la lavorazione in corso esclusivamente se si eliminava il carico, lasciando la lavorazione in stato terminato se per errore si eliminava prima lo scarico. Ora è possibile eliminare indifferentemente sia il carico che lo scarico.
  6. Stampa elenco ordini: il filtro per commessa veniva ignorato.
  7. Contabilità – Dichiarazioni intento: l’utilizzo del plafond relativo alle dichiarazioni d’intento non veniva aggiornato automaticamente in fase di registrazione automatica delle fatture elettroniche passive.
  8. Produzione – Copia componenti commessa: veniva erroneamente controllata la quantità disponibile anche in caso di semplice copia.
  9. Interrogazione ordini: a volte veniva nascosto il filtro per destinazione merce.
  10. Interrogazione documenti: veniva visualizzato un messaggio di errore all’apertura della finestra di interrogazione quando nel database era presente un numero elevato di commesse e/o gruppi.
  11. Lifo a scatti: il ricalcolo non teneva conto della soglia di data ma considerava l’intero anno.
  12. Ordini, documenti / Aggiornamento listini: se si spuntava l’opzione “Aggiorna dipendenti” veniva generato un errore.
  13. Listini: modificando nella singola voce di listino variazione o listino di origine, il prezzo non veniva ricalcolato correttamente.
  14. Produzione – Esplosione semilavorati: è stato reso più chiaro il motivo per cui in alcune situazioni l’esplosione non risulta possibile.
  15. Risolti inoltre alcune anomalie segnalate da clienti specifici tramite il sistema di ticketing.

Lascia un commento

Chiudi il menu