Fatturazione differita con data “variabile”

Fatturazione differita con data "variabile"

Ancora incertezza sul criterio da utilizzare per la data delle fatture differite:

  • L’Agenzia delle Entrate ha specificato che deve essere utilizzata la data dell’ultima operazione effettuata (ultimo ddt), oppure la data di fine mese ma, ma in questo caso è necessario che sia inviata contestualmente al SDI
  • Assosoftware (e molti altri siti specializzati) ritiene che ci possa essere qualche giorno di tolleranza nell’invio allo SDI

Non potendo “consigliare” il metodo più corretto da utilizzare, viste le diverse richieste pervenute, abbiamo deciso di dare la possibilità di scegliere il metodo di fatturazione da utilizzare: stiamo quindi testando l’aggiornamento dei nostri software che sarà pronto entro fine luglio.

Se si opta per il cambiamento (data fattura = data ultimo ddt) ci saranno delle considerazioni da fare sulla gestione della numerazione, i nostri tecnici sono preparati per configurare il programma dopo l’aggiornamento.

Lascia un commento

Chiudi il menu